La 21. Edizione del Fabaria Rally si conferma un evento D.A-D.D.

La gara agrigentina, penultima prova dello Challenge Rally Nazionali 8. Zona, in programma sabato 29 settembre mantiene lo storico legame con la nostra campagna speciale. Fra i grandi favoriti ci sarà Alfonso Di Benedetto con la Peugeot 207 S2000, testimonial diIo guido, non bevo.

Db

 
Caltanissetta, 18 settembre 2012 – La 21. edizione del Fabaria Rally, valido anche quale 26. Rally dei Templi, sarà un evento D.A-D.D. Si rinnova il legame che unisce la gara di Agrigento a "Drivers against drug and drunk", il progetto sociale ideato nel 2007 dalla Creo MSC di Gaetano Maria Migliore per sensibilizzare i giovani ─ dai 13 ai 35 anni di età dai rischi della guida sotto l’effetto di droghe e alcol. L’iniziativa mantiene la sua funzionalità educativa da quando fuufficialmente presentata ai media e alle istituzioni il 7 febbraio2007 proprio in occasione del Rally di Fabaria e da allora è sempre stata una parte integrante della prestigiosa gara siciliana.
 
La 21. edizione del Fabaria Rally di si svolgerà il 29 e 30 settembre e sarà valido quale settima e penultima prova dello Challenge Rally Nazionali 8. Zona che vedrà in lizza il corleonese Giuseppe Tripolino che con la Mitsubishi comanda la classifica di Zona seguito dalla Renault Clio di Bartolo Mistretta, campione in carica che cerca una conferma.
 
La gara siciliana è tornata in calendario l’anno scorso, dopo l’annullamento dell’edizione 2010, grazie alla determinazione di Leonardo Cognata che presiede il team Proracing che organizza un evento che preannuncia totalmente rinnovato sia nel percorso che nella logistica. Il via verrà dato sabato 29 settembre dal centralissimo viale della Vittoria di Agrigento che permetterà agli equipaggi di fare un’inedita “passerella” in via Atenea.
 
Nove le prove speciali in programma su un tracciato che è stato rinnovato e che si articolerà lungo le strade della provincia agrigentina. L’apertura sarà riservata alla “Super Prova Speciale” sulla Pista Concordia Valle dei Templi, seguiranno la “Favara” di 4,90 km che sarà ripetuta due volte, mentre la “Aragona” (12,50 km) e l’“Agrigento” (4,50 km) vedranno gli equipaggi di scena per tre volte. Le prove speciali copriranno una distanza di 63,85 km, mentre i trasferimenti arriveranno a 280,40 km per un totale di 344,25 km.
 
Arrivo e direzione di gara restano al Palacongressi di Villaggio Mosè. Fra gli iscritti della corsa ci saranno molti testimonial della campagna “Io guido, non bevo” a cominciare da Alfonso Di Benedetto, il vincitore dello scorso anno che aveva diviso la sua Peugeot 207 S2000 della S.G.B. Rallye con l’esperto Totò Riolo. Fofò dovrà vedersela con Giuseppe Patti con un’analoga vettura. Ad arricchire l’elenco partenti è attesa anche la presenza di una decina di vetture storiche.
 

Un ringraziamento agli sponsor e partner di D-A.D-D: UNASP Acli e US Acli, Maverik Rally Team, Gomme & Service Team Brunetti, TP Formula, Torino Motor Sport, MG Racing Promogest srl, AC Brescia, Event by Renzo D’Andrea con il supporto finanziario di Presticar, Depa Communications, Motorzone, Racegarage, Okrally, Caneva Rally School, Crazybox, RDS Caltanissetta, BCC Banco di Credito Cooperativo, MondoGrafica, Licata & Greutol, Gipicar s.r.l., Creativ, One Shop, MA.CA servizi, Outlet Valmontone, Seven Press, AllRace, Il Fatto Nisseno, Class Driver Club, SGB Rally, Imbrò Sport Racing, Island Motorsport, WRO World Rally Organization, il team Jambo, Racing Press, Racepilot, il magazine Golf People, Assoconsulenza, Qui Magazine, Sole Luna Production, Race Academy, speed-live.it., Cambitek revisione Cambi, Rubicone Eventi.

 
Esaltante prestazione per il pilota siciliano Massimo Ferraro protagonista ..

..del week end austriaco della Renault Clio Cup Italia

Ferraro, portacolori della campagna di utilità sociale D-A.D-D. conquista la pole di gara 1 e consolida il punteggio in campionato

 

Dopo la fortunata tappa in terra austriaca della Renault Clio Cup Italia per il nisseno Massimo Ferraro che sul tecnico tracciato del Red Bull Ring di Zeltweg ha disputato una delle gare più belle della spettacolare serie monomarca ufficiale Renault, è momento di bilanci per il siciliano portacolori della campagna di utilità sociale D-A.D-D. A due gare dal termine dello spettacolare e selettivo monomarca francese, quello organizzato dalla Renault MotorSport, da dove sono usciti per intenderci piloti del calibro di Massa, Perez o Maldonado, Massimo Ferraro portacolori della Melatini Racing-Veregra Competition traccia un bilancio dell’esperienza che lo ha portato a confrontarsi con piloti giovani e veloci.

m ferraro

Un campionato non semplice –dice Massimo Ferraro- dal quale sto imparando davvero tanto e dove ogni gara rappresenta una storia a se. Ho corso con piloti velocissimi ed anche molto giovani, una esperienza da ricordare e chissà da ripetere, dato l’alto livello tecnico delle vetture francesi, in un campionato da cui sono usciti tanti big anche della Formula 1”. Il nisseno Massimo Ferraro sta disputando la Renault Clio Cup Italia, aderendo alla campagna di utilità sociale D-A.D-D. "Drivers against drug and drunk", il progetto sociale ideato nel 2007 dalla Creo MSC di Gaetano Maria Migliore per sensibilizzare i giovani ─ dai 13 ai 35 anni di età dai rischi della guida sotto l’effetto di droghe e alcol. “E’ un privilegio per me – continua Ferraro- poter correre e contestualmente contribuire a diffondere un messaggio tanto importante specie per i più giovani, come quello di sconsigliare lo sballo specie quando ci si mette al volante”.

m ferraro

Tornando alla gara del week end austriaco, Ferraro ha infatti fatto segnare il miglior tempo di 1’54”053 conquistando la sua prima “vera” pole stagionale (soltanto a Imola gli era successo di partire davanti a tutti, ma in quella occasione in virtù della griglia invertita). Il portacolori della Melatini Racing-Veregra Competition è riuscito a mettere dietro l’attuale leader di campionato Stefano Comini, al “top” nel primo turno di “libere” e ancora una volta tra i primi nelle prove ufficiali. Una qualifica perfetta per Ferraro che in condizioni di umido, quando cioè il tracciato iniziava ad asciugarsi ha montato le gomme slick come i suoi avversari, ma con un giro quasi perfetto ha ottenuto la pole mettendo dietro il coriaceo leader del campionato Comini. Le due gare, hanno poi visto Ferraro lottare da protagonista tra le prime posizioni, nonostante qualche “sportellata” di troppo ricevuta sulle fiancate della sua francesina. A due week end dal termine del selettivo monomarca francese, Massimo Ferraro ha conquistato 6 lunghezze che gli valgono la 18^ piazza in classifica. E considerando che i piloti sono raggruppati in un “fazzoletto” di punti, il pilota nisseno ha ancora due week end e quattro gare per risalire la china. Prossimo appuntamento a Vallelunga all’Autodromo “Piero Taruffi” il 23 Settembre.

Un ringraziamento agli sponsor e partner di D-A.D-D: UNASP Acli e US Acli, Maverik Rally Team, Gomme & Service Team Brunetti, TP Formula, Torino Motor Sport, MG Racing Promogest srl, AC Brescia, Event by Renzo D’Andrea con il supporto finanziario di Presticar, Depa Communications, Motorzone, Racegarage, Okrally, Caneva Rally School, Crazybox, RDS Caltanissetta, BCC Banco di Credito Cooperativo, MondoGrafica, Licata & Greutol, Gipicar s.r.l., Creativ, One Shop, MA.CA servizi, Outlet Valmontone, Seven Press, AllRace, Il Fatto Nisseno, Class Driver Club, SGB Rally, Imbrò Sport Racing, Island Motorsport, WRO World Rally Organization, il team Jambo, Racing Press, Racepilot, il magazine Golf People, Assoconsulenza, Qui Magazine, Sole Luna Production, Race Academy, speed-live.it., Cambitek revisione Cambi, Rubicone Eventi.

 
Il pilota di Camaiore Andrea Larini impegnato nel campionato SuperStarsSeries«sposa la campagna D.A-
 

 

a

Sarà ancora un’azienda dall’estro e la tradizione artigianale a fornire ad Andrea Larini le grafiche per il casco che il pilota di Camaiore indosserà per il prosieguo del campionato di SuperStarsSeries®già a partire dal prossimo appuntamento di Vallelunga per metà Ottobre. La Daniel Design azienda facente capo al giovane talentuoso artigiano siciliano Daniel Russello cura infatti le grafiche del casco Sparco® con cui Larini sta disputando il campionato, con una livrea diversa ad ogni appuntamento e concordata con il management del pilota.

Larini Russello

Daniel Russello è un giovanissimo artigiano, originario di Favara nell’agrigentino, che per il suo estro e talento, ha attirato l’attenzione del management del pilota di Camaiore. Daniel potrebbe infatti entro pochi anni, data la sua manualità, passione per l’arte ed i motori, divenire ben presto il nuovo Ciccio Liberto, storica figura dell’artigianato, diventato negli anni d’oro della Formula 1, “il calzolaio dei piloti”, avendo creato nella sua bottega di Cefalù in provincia di Palermo, scarpe e calzari per i più grandi piloti del passato, da Tambai ad Arnaux, da Pironi a Lafitte, passando per Regazzoni, Elford e jakie Ickx.
 
Una figura quella del talentuoso Daniel Russello subito balzata all’attenzione di Creo M.S.C. Management che ha tra le sue mission attraverso il progetto di utilità sociale D.A-A.D."Drivers against drug and drunk" quella di individuare ed offrire opportunità alle migliori professionalità non solo in ambito motorsport .
 
La partnership nata tra il Pilota Andrea Larini, Daniel Design e D.A-A.D., darà certamente notevoli risultati. Una iniziativa questa che ha una importante finalità sociale, dato che sia Daniel Design che Andrea Larini sposano la campagna di utilità sociale D.A-A.D."Drivers against drug and drunk", il progetto sociale ideato nel 2007 dalla Creo MSC di Gaetano Maria Migliore per sensibilizzare i giovani ─ dai 13 ai 35 anni di età dai rischi della guida sotto l’effetto di droghe e alcol. Andrea Larini infatti, è campione in pista e sulle strade di ogni giorno: Larini essendo anche titolare di diversi locali in Versilia, è un convinto non consumatore di sostanze alcoliche specie prima di mettersi al volante, costituendo così un positivo modello per le migliaia di giovani e non che frequentano i suoi locali. “Sono fiero di sposare la campagna D.A-A.D. – dice Andrea Larini – e dato che il pilota è spesso considerato un modello emulato dai più giovani, sono ben lieto di sposare la causa dando così il mio contributo alla diffusione di un messaggio sociale tanto utile”.
 
Rinviato di qualche settimana l’appuntamento con il SuperStarsSeries® di Pergusa, dopo la defezione del Portogallo, Larini, sempre al volante della sua performante Mercedes C63 Amg curata dal team Romeo Ferraris indosserà ancora il suo casco Sparco® con una nuova livrea sempre realizzata dalla Daniel Design. “Non posso che essere onorato- dichiara Daniele Russello della Daniel Design- di poter lavorare per prestigiosi partner come Sparco® e D.A-A.D. e non posso negare l’entusiasmo di conoscere piloti del calibro di Andrea Larini e lavorare per il suo qualificato staff”.
 
Un ringraziamento agli sponsor e partner di D-A.D-D: UNASP Acli e US Acli, Maverik Rally Team, Gomme & Service Team Brunetti, TP Formula, Torino Motor Sport, MG Racing Promogest srl, AC Brescia, Event by Renzo D’Andrea con il supporto finanziario di Presticar, Depa Communications, Motorzone, Racegarage, Okrally, Caneva Rally School, Crazybox, RDS Caltanissetta, BCC Banco di Credito Cooperativo, MondoGrafica, Licata & Greutol, Gipicar s.r.l., Creativ, One Shop, MA.CA servizi, Outlet Valmontone, Seven Press, AllRace, Il Fatto Nisseno, Class Driver Club, SGB Rally, Imbrò Sport Racing, Island Motorsport, WRO World Rally Organization, il team Jambo, Racing Press, Racepilot, il magazine Golf People, Assoconsulenza, Qui Magazine, Sole Luna Production, Race Academy, speed-live.it., Cambitek revisione Cambi, Rubicone Eventi.
 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Pross. > Fine >>

Risultati 5 - 8 di 154
Advertisement

Visitatori

XHTML 1.0 Valido!
Designed by lemonit.com ®
CSS Valido!